giovedì 5 gennaio 2017

Adriano all'alessandrina

ADRIANO ALL'ALESSANDRINA

(Tautogramma in "A" in versi alessandrini e in rima baciata in cui si riassume - be', più o meno - "Le memorie di Adriano" di Marguerite Yourcenar. #semprepiùdifficile)

Apocrifo antenato: / "Aurelio, amico, ascolta.
All'atto ancor anìmula / all'aspro autor avvolta,

apprezzo arrovellarmi, / ansante ambisco avere
accolite attenzioni: / allocuzioni austere

ascolta adesso, accostati. / All'avo ansioso arriva
amaro, antico auspicio; / altre avventure ambiva.

Affetti avevo achei: / anzich'all'agre armi
accanto ad Aristotele / amavo assicurarmi,

accanto ad Aristarco / accostumato andavo,
astronomo accorrevo, / accorto almanaccavo.

Armato ampliavo ambienti / all'Angli attribuiti,
adulto arrivo all'apice; / Arsàcidi ammansiti.

Amato, amante Antinoo! / Augello adolescente,
all'ampio ardor adatto, / aspetto avevi aulente!

Amore, ansia angelica,/ arrocco appassionato,
ascosa apparizione, / appartenuto, andato!

Alcova assassinata! / Augusta austerità
appronta all'avvenire: / annulla avversità.

Accomiatarmi anelo; / avanzo, appassendo,
all'acida agonia / assimilarmi attendo.

Adesso avverto angoscia, / assetto affievolito,
astiosa agripnìa, / avulso appetito.

Afflitto avvilisco, / amato, amante anziano,
all'Ade approssimando: / amarcord. Adriano."

Nessun commento:

Posta un commento